Londra si scalda per la grande maratona
#Lifestyle

Londra scalda i muscoli per la tradizionale Maratona che il prossimo 22 aprile tingerà di rosso le strade della capitale con circa 40mila runner dal cuore grande. Perché il celebre appuntamento che si disputa ogni anno, sponsorizzato dalla Virgin Money, è anche uno dei principali eventi di beneficenza al mondo. Ne sono una prova gli oltre 830 milioni di sterline raccolti dalla prima gara, nel 1981. Da Greenwich a Buckingham Palace, attraversando Tower Bridge, la Torre di Londra, il Parlamento, il Big Ben, il London Eye, uno spettacolare corteo di atleti in festa, tra professionisti e principianti, percorrerà una quarantina di chilometri tra gli imperdibili scorci della capitale, scaldato dalla primavera che avanza e dall’atmosfera unica ed imperdibile che fa da cornice a questo tradizionale evento. A dare il via alla gara spingendo un bottone dal suo castello di Windsor alle 10 del 22 aprile e all’indomani del suo 92esimo genetliaco, sarà addirittura sua Maestà la regina Elisabetta. Tra gli atleti che parteciperanno alla maratona, il 33enne campione olimpico keniano Eliud Kipchoge che ha già vinto per ben due volte la Maratona di Londra, Mo Farah e il campione uscente Daniel Wanjiru.
Samantha De Martin - © 2018 ARTE.it per Bvlgari Hotel London