Gli Ambienti di Lucio Fontana “rivivono” all’HangarBicocca
#Exhibitions

Gli ambienti spaziali di Lucio Fontana, un dedalo di stanze e corridoi concepiti dall'artista dalla fine degli anni Quaranta e quasi sempre distrutti al termine delle esposizioni, prendono nuovamente forma in un allestimento inedito nello spazio delle Navate del Pirelli HangarBicocca. Alcuni degli ambienti esposti, tra le opere meno note dell'artista di Rosario, proprio per la loro natura effimera, sono stati ricostruiti per la prima volta dalla scomparsa del fondatore del movimento spazialista grazie allo studio e alle ricerche della storica dell'arte Marina Pugliese e della restauratrice Barbara Ferriani, con il contributo della Fondazione Fontana. In tutto nove spazi creati da Fontana tra il 1949 e il 1968 per istituzioni, musei italiani e internazionali. La mostra Ambienti/Environments dedicata alla ricerca ambientale del pittore dai gesti provocatori, conduce il visitatore alla scoperta della forza innovativa di un grande maestro del Novecento. Segnando una rottura con le forme tradizionali della scultura e della pittura, gli Ambienti di Fontana rappresentano un'anticipazione delle ricerche compiute dagli artisti e dai movimenti della generazione successiva.
Samantha De Martin - © 2017 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano