L’arte fuori dagli schemi nella Francia anni ‘60

L’arte fuori dagli schemi nella Francia anni ‘60
#Exhibitions

Supports/Surfaces è un movimento artistico francese emerso alla fine degli anni Sessanta, periodo di grande effervescenza artistica, ma anche di cesura con il passato. Le settantacinque opere presenti in mostra appartengono a quindici artisti che al tempo hanno messo in discussione il destino stesso dell'arte, in particolare quello della pittura e della scultura. Hanno intrapreso una rilettura delle tradizioni accademiche legate alle due arti visive per eccellenza, con lo scopo di recuperare l’essenza stessa del progetto artistico. Ciò ha comportato la rottura dello spazio pittorico e della forma scultorea: il dipinto ha acquisito una sua dimensione e spazialità anche al di fuori della tela, la scultura a tutto tondo è stata frammentata e spodestata dal suo piedistallo. Un percorso organico e coinvolgente alla scoperta di un capitolo della storia dell’arte europea, irriverente e coraggioso, che ha sfidato tutte le regole delle accademie e dello spazio concepito dall’arte.
Giorgia Cestaro - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Beijing