La personale del giovane artista Tan Yingjie

La personale del giovane artista Tan Yingjie
#Exhibitions

Nato nel 1992 nella provincia di Hunan, Tan Yingjie si esprime usando una pluralità di linguaggi, in particolare l’installazione, come dimostra la sua attuale mostra personale presso Hunsand Center for Contemporary Art. L'esposizione, attraverso installazioni realizzate con materiali compositi, invita a riflettere sulla natura delle informazioni, sulla loro circolazione, sul crescente o assente stato di connessione con noi stessi e con il mondo che ci circonda, usando come metafora quella del guscio (come si evince dal titolo The Stolen Shell). Tra i lavori più intimisti, Dedicated, un’installazione sonora per la cui realizzazione l’artista ha selezionato più di 100 libri classici, di scienze umane e sociali, ognuno dei quali contenente una pagina con dedica e le cui informazioni sono trasmesse al pubblico da una voce femminile registrata. La dedica di un libro - espressione di gratitudine o ammirazione - rivela anche l’intenzione originale dell’autore: la creazione di un’opera per qualcuno nello specifico. Ma le informazioni contenute in un testo non si limitano a parlare al destinatario di una dedica: attraverso un circolo continuo raggiungono tutti noi come dimostra questa personale.
Manuela Lietti - © 2022 ARTE.it per Bulgari Hotel Beijing