Lo spirito del tempo secondo Cao Fei

Lo spirito del tempo secondo Cao Fei
#Art

Cao Fei - con ben tre partecipazioni alla Biennale d'Arte di Venezia e mostre personali presso il Centre Pompidou di Parigi, il MoMA PS1 di New York e la Serpentine Gallery di Londra - è ormai da decenni una delle protagoniste indiscusse della video arte, artista tra le più importanti e innovative in Cina e a livello internazionale. Il percorso delineato dai lavori esposti - in occasione della mostra più completa mai organizzata finora - e la vastità dei temi affrontati permette di cogliere le tante sfaccettature di una poetica che indaga le nuove tendenze giovanili, l’evoluzione della società cinese ma anche le prospettive che ci riserva un futuro sempre più meccanizzato e proiettato alla conquista di nuove dimensioni. La sala centrale di UCCA è animata da classici tra cui Cosplayers (2004), in cui giovani sperimentano giochi di ruolo per interagire con il mondo, Whose Utopia (2006), progetto realizzato in fabbrica e i cui protagonisti sono operai intenti a ballare coreografie che ne esaltano l’individualismo, ma anche dai recenti Asia One (2018) e HX (2019-2020), presentati per la prima volta in Cina. Un viaggio tra linguaggi visivi diversi e tematiche che colgono lo spirito dei nostri tempi e ci proiettano con nuova consapevolezza verso il futuro.
Manuela Lietti - © 2021 ARTE.it per Bulgari Hotel Beijing