Hassan Khan, Composition for a Public Park

Hassan Khan, Composition for a Public Park
#Art

Come indica chiaramente il titolo, l’opera musicale dell’artista egiziano Hassan Khan è stata appositamente concepita per un parco pubblico. Originariamente commissionata per il Parc de Belleville di Parigi, come parte della Notte Bianca del 2013, e successivamente mostrata alla 57a Biennale di Venezia nel 2017, dove ha vinto il Leone d'Argento, è stata acquisita dal Jameel Arts Centre di Dubai. Fino al mese di giugno del 2020, passeggiando attraverso il Waterfront Sculpture Park di Al Jaddaf, sarà possibile apprezzarne la bellezza e la complessità. Composition for a Public Park è strutturata in tre movimenti simultanei, ognuno con un titolo diverso, Stasi e maestà, Il gioiello rotante, Nessun romanticismo politico. Al centro di ogni movimento c'è un libretto parlato, scritto dall’artista e presentato qui in tre lingue: arabo, urdu e inglese. Ogni movimento ha una diversa durata in modo tale che, nonostante i brani siano in loop, non sono bloccati in una ripetizione fissa e statica. La relazione tra ogni movimento e il successivo cambia continuamente permettendo al brano di respirare e di essere vivo e offrendo agli spettatori la possibilità di ascoltarlo molte volte senza avere mai la sensazione che sia lo stesso.
Alessandra Migliorini - © 2020 ARTE.it per Bulgari Resort Dubai