Le invenzioni di Fahd Burki

Le invenzioni di Fahd Burki
#Exhibitions

Daydreams è la prima grande mostra personale dell’artista pakistano Fahd Burki. Sono oltre 50 le opere esposte, disegni, stampe, dipinti, sculture. Una selezione che copre gli ultimi 15 anni di pratica dell’artista, particolarmente noto per i suoi lavori su carta per i quali utilizza acrilico, carboncino, pennarello e collage. Un immaginario, quello di Burki, a volte giocoso altre minaccioso, che attinge da molteplici fonti di interesse che vanno dall'architettura alla fantasia, dalla natura alla fantascienza, fino a comprendere anche vari filoni della cultura popolare. L’inizio della sua produzione artistica è caratterizzato da opere figurative dominate da simboli, forme e colori grafici piatti. Nel corso degli anni Burki ha, però, introdotto nella sua pratica elementi astratti e contemplativi, linee, forme geometriche, griglie, iterazioni, utilizzando materiali diversi come l’acrilico, la grafite e la matita, per realizzare segni appena visibili. In mostra anche una serie di lavori in rilievo nei quali Burki esplora la relazione tra scultura e pittura. Utilizzando una tavolozza di colori chiari l’artista riduce l’opera ai suoi elementi essenziali, concentrandosi sulla materia, sul peso e sulla forma.
Alessandra Migliorini - © 2021 ARTE.it per Bulgari Resort Dubai