Emozioni del presente

Emozioni del presente
#Exhibitions

Speranza, disperazione, frustrazione, solitudine, incertezza, sono infiniti i sentimenti e le emozioni che gli artisti in mostra alla Ayyam Gallery di Dubai nella collettiva dal titolo Echoes & Perceptions, traslano nelle loro opere. Titolo emblematico che rimanda agli echi che le opere d’arte sono in grado di produrre e alle percezioni di chi le osserva, inevitabilmente legate alla soggettività. Un dialogo necessario e pieno di infinite possibilità. Solitudine e individualismo, sono gli echi nell’opera di Kais Salman, acrilico su tela in cui l’artista ritrae molteplici figure ma senza alcuna relazione fra loro. Nel trittico di Safwan Dahoul Dream 146, un corpo di donna ripiegato su se stesso viene riproposto in scala diversa ma sempre intrappolato nello stesso istante di sofferenza. Si aggrappa invece alla speranza l’uomo ritratto da Sadik Alfraji, in You May Take a Break, anch’esso ripiegato, ma non su se stesso, bensì verso un fiore. E se l’immagine di Faisal Samra, Performance #36, è il primo piano di un volto completamente coperto da un turbante, la foto di Sama Alshaibi, Al Ṭarīqah (The Path), parte, invece, dal basso e taglia dall’inquadratura la parte superiore del corpo mettendo in primo piano la terra su cui poggia. Gli altri artisti in mostra sono Athier Mousawi, Farzad Kohan, Abdul-Karim Majdal Al-Beik, Afshin Pirhashemi.
Alessandra Migliorini - © 2020 ARTE.it per Bulgari Resort Dubai