Riflessi di luce

Riflessi di luce
#Art

Uno stile astratto, minimale, colorato, un’arte che comprende pittura architettura e scultura, e una continua ricerca alla base della quale c’è un elemento fondante: la luce. Rana Begum, artista di origine bengalese che vive e lavora a Londra, è consapevole di quanto anche i materiali urbani quotidiani, se distaccati dalla loro finalità, visti da una diversa angolazione o toccati dalla giusta luce, possano diventare ‘altro’ e acquistare grazia nella loro semplicità. Già nel 2006 Rana Begum ha iniziato a sperimentare l’uso dei catarifrangenti. Dieci anni dopo, sullo stesso tema, ha realizzato un’installazione lunga 50 metri collocata nella Lewis Cubitt Square di Londra. Frutto di questa esplorazione è una serie di i lavori ora esposti alla The Third Line Gallery di Dubai. Opere da parete e installazioni che giocano sul contrasto tra la natura statica dei catarifrangenti e il movimento che la luce crea attraverso di essi. E ancora una volta la Begum riesce ad attribuire allo spettatore un ruolo centrale, perché ogni sua opera d’arte non può che essere percepita in maniera soggettiva e in infiniti modi, che cambiano con il mutare del punto di vista da cui la si osserva e da come la luce la illumina. L’apparente staticità, la ripetitività delle linee, l’ordine delle forme, svelano un potente dinamismo che richiama l’esperienza del paesaggio urbano e della sua complessità, da cui la Begum ha da sempre tratto ispirazione.
Alessandra Migliorini - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Dubai