Ai Kew Gardens il Natale è uno spettacolo di luce

Ai Kew Gardens il Natale è uno spettacolo di luce
#Entertainment

Dopo il tramonto un regno incantato attende i visitatori dei Kew Gardens: lanterne che danzano al buio, fuochi d’artificio, riflessi vibranti sull’acqua, fontane vestite di colori gettano - è il caso di dirlo - una luce nuova sul giardino botanico più famoso del Regno Unito. Quest’anno Christmas at Kew ha superato se stesso, con un allestimento più ricco e spettacolare che mai e le installazioni di noti artisti internazionali. Una meraviglia per gli occhi, da gustare passeggiando tra alberi iridescenti o in una Cattedrale di Luce, per poi fermarsi ad assaporare un vin brulé o un dolce natalizio nella cupola al centro del Giardino di Fuoco, che il collettivo francese TILT ha progettato espressamente per i Kew Gardens. Le caratteristiche giostre vittoriane divertiranno i più piccoli, mentre lungo la strada Babbo Natale e i suoi elfi si preparano a partire. Tra le attrazioni più belle di questa edizione, le 300 barchette fluttuanti sul lago create dagli artisti italiani Asther&Hemera e il Campo di Luce immaginato dai britannici Ithaca intorno alla Grande Pagoda, da poco restaurata e fiammeggiante di 80 draghi d’oro. Ma l’appuntamento per il gran finale è alla Palm House: la magnifica serra si accende in un’esplosione di laser colorati, luci danzanti e proiezioni che si rincorrono su un gigantesco specchio d’acqua.
Francesca Grego - © 2018 ARTE.it per Bulgari Hotel London