Alla National Gallery Young Bomberg a confronto con gli “Old Masters”

Alla National Gallery Young Bomberg a confronto con gli “Old Masters”
#Exhibitions

Per la prima volta i dipinti rivoluzionari dell'artista modernista britannico David Bomberg dialogano con i capolavori della National Gallery che hanno ispirato il giovane radicale cresciuto nell'East End di Londra. Il Ritratto di giovane uomo di Botticelli e lo studio de L'agonia nel giardino del Getsemani di El Greco saranno esposti accanto al monumentale capolavoro The Mud Bath, relizzato dal pittore britannico di origini ebraiche e polacche a soli 23 anni. La Deposizione di Cristo nel sepolcro di Michelangelo, con la sua carica drammatica, ammicca alla Visione di Ezechiele - ispirata alla morte improvvisa dell’amata madre di Bomberg, Rebecca, e al tema della risurrezione nell'Antico Testamento - e allo spettacolare In the Hold. Tutti i dipinti vengono presentati con i loro disegni preparatori, come l’audace Autoritratto e la controversa prima versione del dipinto di guerra Sappers at Work: A Canadian Tunneling Company, Hill 60 , St Eloi in prestito dalla Tate.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel London