Banksy sbarca a Covent Garden

Banksy sbarca a Covent Garden
#Exhibitions

Dopo una trionfale tournée tra Australia, Nuova Zelanda, Israele e Nord America, la più grande mostra itinerante mai realizzata su Banksy approda nel cuore di Londra. A Covent Garden, negli enormi spazi di un vecchio magazzino di cozze, ammireremo stampe, stencil, tele, sculture, pezzi unici e in edizione limitata realizzati tra il 1997 e il 2008, il periodo più apprezzato nella carriera dello street artist. Le opere esposte arrivano da ben quaranta collezioni sparse per il mondo e rappresentano un’occasione ghiotta per scoprire in un solo luogo i lavori di un instancabile globe-trotter. Non mancano infatti dettagli tratti dai suoi inconfondibili murales, comprese autentiche icone. Accanto a rarità mai esposte prima, troveremo opere celebri come Girl and Balloon, Flower Thrower, Love is in the Air, Rude Copper. Tutte insieme contribuiscono a far luce sulla personalità dell’artista più influente e chiacchierato del panorama contemporaneo, la cui figura, nonostante una popolarità ormai di dimensioni globali, resta avvolta da un alone di mistero. La mostra, fanno sapere gli organizzatori, è rigorosamente non-autorizzata, cioè un evento in stile Banksy. E se l’anonimo writer di Bristol avesse qualcosa da ridire, non resterebbe che rispondergli: chi la fa, l’aspetti.
Francesca Grego - © 2021 ARTE.it per Bulgari Hotel London