Nerone: una grande mostra al British Museum

Nerone: una grande mostra al British Museum
#Exhibitions

Eccentrico, stravagante, spietato matricida. Di Nerone, il tiranno dai tanti volti, la storia ci consegna un ritratto variegato, tra fonti che dipingono l'ultimo appartenente alla dinastia giulio-claudia come un despota e quelle che ne celebrano l’accattivante fascino sociale. Ma chi fu veramente l’imperatore che, salito al potere diciassettenne, governò l’Impero per 14 anni per poi morire trafiggendosi la gola con l'aiuto del suo segretario Epafrodito? Una mostra, attesa dal 27 maggio nelle sale del British Museum, ripercorre le vicende dell’uomo amante del lusso e del diletto, raccontandone azioni e decisioni che caratterizzarono un periodo di forte cambiamento sociale. Dall’uccisione della madre, Agrippina, al grande incendio di Roma del 64 d.C., dai progetti infrastrutturali alle riforme fiscali, dalle missioni diplomatiche di successo fino alla caduta, il percorso espositivo mette in discussione la narrativa tradizionale del leggendario inquilino della Domus Aurea - segno tangibile delle mire autocratiche dell'imperatore - per restituirci un ritratto inedito. Attraverso 200 oggetti spettacolari, tra i quali spiccano preziosi manoscritti, i visitatori potranno seguire le vicende del giovane imperatore, dall'ascesa al potere alla damnatio memoriae.
Samantha De Martin - © 2021 ARTE.it per Bulgari Hotel London