I disegni di Rembrandt al British Museum

I disegni di Rembrandt al British Museum
#Exhibitions

Solitamente si possono ammirare raramente e quasi esclusivamente su appuntamento. E invece il British Museum spalanca le porte a quanti desiderino apprezzare, durante il regolare orario di visita, una delle più grandi collezioni di opere su carta di Rembrandt. Nell’anno in cui ricorre il 350esimo anniversario dalla morte del genio olandese, infatti, il celebre museo britannico ha deciso di mettere a disposizione del pubblico gli straordinari disegni dell’artista. La selezione ripercorre lo sviluppo della mano del genio in oltre 60 anni di attività. E così il disegno di una giovane donna che dorme, il ritratto della moglie Saskia, gli schizzi di un uomo seduto con un bambino sulle ginocchia, un fanciullo che rimuove scherzosamente il cappello dalla testa di un uomo, seguono e descrivono lo sviluppo artistico del maestro, consentendo al pubblico di apprezzare l’evoluzione della sua infinita creatività su carta. In mostra saranno presenti diversi autoritratti in stampa - come quello in cui l’artista si ritrae senza cappello - e numerosi soggetti a tema religioso, come il San Girolamo.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel London