L’influenza dell’arte islamica in Occidente

L’influenza dell’arte islamica in Occidente
#Exhibitions

Seguendo le rotte che hanno tracciano un filo ideale tra Oriente e Occidente, impregnato di interazioni culturali affascinanti, il mondo islamico ha esercitato per secoli, un forte influsso sull'arte occidentale. Il British Museum dedica un percorso alla lunga storia che, a partire dal XV secolo, ha caratterizzato questo scambio artistico, accogliendo oggetti provenienti da Europa, Nord America, Medio Oriente e Nord Africa, che testimoniano una tradizione secolare di influenza, da Est a Ovest. Gioielli, ceramiche, fotografie, tessuti, provano come lo scambio artistico abbia influenzato una straordinaria varietà di arti visive e decorative. A chiudere il percorso sarà lo sguardo di quattro artiste del Medio Oriente e del Nord Africa che sovvertono l'idea di orientalismo nel loro lavoro, esplorando il tema dell'identità femminile musulmana. Spesso confondendo i confini che dividono fantasia e realtà, l'arte orientalista raggiunse il suo massimo splendore a metà Ottocento, mentre europei e nordamericani guardavano oltreoceano per assorbire nuove culture. Organizzata con il Museo delle Arti Islamiche della Malesia, questa mostra include un generoso numero di prestiti dalla vasta collezione di arte islamica e orientalista, insieme ad altri importanti oggetti della collezione del British Museum.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel London