Il London Coliseum riapre con il Requiem di Mozart

Il London Coliseum riapre con il Requiem di Mozart
#Music

Dopo la lunga chiusura legata all’emergenza sanitaria, il tempio dell’opera in terra britannica si prepara a riaprire i battenti per un evento straordinario. Sarà una serata densa di emozioni quella che vedrà il coro e l’orchestra dell’English National Opera tornare sul palco del London Coliseum con quattro noti solisti per mettere in scena il Requiem di Mozart. Grandiosa, solenne e struggente, l’ultima composizione del musicista austriaco si carica qui di nuovi significati: “È la musica perfetta per offrire un momento di riflessione al nostro pubblico, un’occasione di ricordo collettivo”, ha detto il direttore artistico di ENO Annilese Miskimmon. “Questo periodo senza la possibilità di dar vita alla musica è stato insopportabilmente difficile per noi come per il nostro pubblico”, ha aggiunto il direttore Martyn Brabbins: “Il commovente Requiem di Mozart ci riporterà gioiosamente insieme”. Un invito che non lascerà insensibili gli amanti della musica classica, la cui sicurezza sarà garantita al London Coliseum dalle più rigorose misure di distanziamento. Con l’energia ispirata della bacchetta di Brabbins, ascolteremo nell’opera mozartiana un poker di star del canto lirico britannico e internazionale: si tratta di Elizabeth Llewellyn (soprano), Dame Sarah Connolly (mezzo soprano), Toby Spence (tenore) e Brindley Sherratt (basso).
Francesca Grego - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel London