La favola della natura va in scena a Palazzo Reale

La favola della natura va in scena a Palazzo Reale
#Exhibitions

Arte e scienza si incontrano a Palazzo Reale nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. La straordinaria varietà della natura si offre allo sguardo in un allestimento dal forte impatto scenografico, tra preziosi dipinti, illustrazioni da rari codici d’epoca e 160 esemplari di animali provenienti dal Museo di Storia Naturale, dall’Acquario di Milano e dal MUSE di Trento, raccolti in uno spazio che evoca le antiche camere delle meraviglie. Sul filo della rappresentazione artistica del mondo naturale, corre uno spettacolare percorso lungo tre secoli: dal Quattrocento al Seicento riscopriamo l’arte di maestri come Leonardo, presente con un disegno della Biblioteca Ambrosiana, e Caravaggio, la cui Canestra di frutta si confronta con il Piatto metallico con pesche di Giovanni Ambrogio Figino. Ma il cuore dell’esposizione è nella Sala delle Cariatidi, dove è ricomposto il Ciclo di Orfeo, tra i più singolari complessi decorativi del XVII secolo: 23 tele compongono un paesaggio fantastico in cui si muovono ben 200 animali diversi riprodotti a grandezza naturale. Specie comuni si mescolano a esemplari esotici e a creature immaginarie come l’unicorno in un panorama a 360 gradi, che riproduce l’allestimento originario dell’antico Palazzo Visconti di Via Montenapoleone.
Francesca Grego - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano