Gli scatti di Diane Arbus alla Hayward Gallery

Gli scatti di Diane Arbus alla Hayward Gallery
#Exhibitions

Quando, nei primi anni Quaranta, Diane Arbus iniziò a fotografare il mondo con la macchina fotografica regalatale dal marito, non immaginava di diventare, alcuni anni più tardi, una delle artiste più influenti del XX secolo. La prima fase della carriera della fotografa statunitense di origini russe, scorre alla Hayward Gallery attraverso una cinquantina di immagini, molte delle quali mai mostrate in Europa e provenienti dall’Archivio Diane Arbus, donato dalle figlie dell’artista al Metropolitan Museum of Art di New York, ma anche da collezioni private statunitensi. Dalla Fifth Avenue al Lower East Side, da Times Square a Coney Island, coppie e bambini, cittadini solitari, artisti di carnevale, travestiti e spogliarelliste popolano il suo obiettivo. Boy stepping off the curb e ancora Jack Dracula at a bar, o Stripper with bare breasts sitting in her dressing room sono solo alcuni dei lavori parte del percorso espositivo. Ideata per la prima presentazione al Met Breuer nel 2016 e adattata per la Hayward Gallery, la mostra offre uno sguardo sul modo in cui la Arbus - conosciuta per i suoi scatti che ritraggono gli esseri umani nella loro diversità, nello scostarsi dalla "normalità" data per scontata - ha condotto la propria indagine sul mondo.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel London