Rembrandt, maestro della luce, alla Dulwich Picture Gallery

Rembrandt, maestro della luce, alla Dulwich Picture Gallery
#Exhibitions

La Dulwich Picture Gallery celebra i 350 anni dalla morte di Rembrandt con una grande mostra che esplora la mole del genio della luce attraverso 35 capolavori. Il percorso riunisce prestiti internazionali, tra i quali La cena di Emmaus, in arrivo dal Louvre e mostrato per la prima volta in assoluto nel Regno Unito, accanto a Filemone e Bauci, Tobia e Anna con il bambino, Il sogno di Giuseppe. Drammatica, teatrale, contemplativa, spirituale, l’arte del maestro olandese si riflette nelle sezioni della mostra, scandite per temi, facendo immergere i visitatori tra gli stati d’animo dei soggetti ritratti, tra le emozioni e i miti, nel sogno maturato tra le pareti e le ampie finestre della sua casa sulla Breestraat, nel cuore di Amsterdam. Un sistema di illuminazione sapientemente costruito consente di cogliere al meglio la bellezza dei capolavori, valorizzando la luce. I dipinti chiave mostreranno l'influenza del teatro sul metodo di Rembrandt, svelando i mezzi con i quali Rembrandt ha ottenuto la resa sapiente del giorno e della notte. Non mancano le opere intellettuali e religiose che incontrano gli affascinanti dipinti figurativi, come Ragazza alla finestra, conservato alla Dulwich e mostrato per la prima volta a fianco di Una donna a letto in arrivo dal Museo Nazionale Scozzese.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel London