Dadamaino, avanguardia al femminile

Dadamaino, avanguardia al femminile
#Exhibitions

Non lontano dall’aeroporto di Malpensa, a Gallarate, c’è un museo che presenta una mostra d’arte molto interessante. Parliamo del MA*GA e della retrospettiva dedicata ad una delle protagoniste femminili dell’avanguardia del secondo novecento: Dadamaino. La mostra ripercorre le tappe principali della carriera di Dadamaino (Emilia Maino), dal 1959 alla morte, presentata attraverso 80 opere distribuite lungo tutto il percorso del Museo. “Dada” fu un’artista d'avanguardia strettamente collegata a Piero Manzoni ed Enrico Castellani e che contribuì attivamente ai movimenti dell'avanguardia artistica milanese degli anni cinquanta con le sue ricerche geometrico-percettive. La mostra al MA*GA presenta anche una delle opere più conosciute dell’artista milanese Il movimento delle cose, un rotolo di poliestere che svolge la “scrittura” di Dadamaino su una superficie di trenta metri, presentato in una sua prima versione alla Biennale di Venezia del 1990.
Viola Canova - © 2023 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano