Gli infiniti specchi di Yayoi Kusama

Gli infiniti specchi di Yayoi Kusama
#Art

Raggiungere Bergamo dal centro di Milano può necessitare almeno 40 minuti, ma quest’anno può valerne la pena dato che la città lombarda è stata nominata assieme a Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023. Una ragione ulteriore può venire dalla mostra che porta al Palazzo della Ragione una delle più iconiche Infinity Mirror Room realizzate dalla popolarissima artista giapponese Yayoi Kusama. Si tratta di Fireflies on the Water, celebre installazione realizzata dalla Kusama nel 2002 e proveniente dalle collezioni del Whitney Museum of American Art di New York. Fireflies on the Water è un'installazione delle dimensioni di una stanza pensata per essere vista in solitudine, una persona alla volta. Consiste in una piccola stanza buia rivestita di specchi su tutti i lati; una pozza d'acqua al centro dello spazio in cui sporge una piattaforma panoramica simile ad un molo, e 150 piccole luci appese al soffitto. In tandem, questi componenti creano un effetto abbagliante di luce diretta e riflessa, emanata sia dagli specchi che dalla superficie dell'acqua. Lo spazio appare infinito, senza cima né fondo, inizio né fine. L’opera incarna un approccio quasi allucinatorio alla realtà e si riferisce anche al mito di Narciso e ai paesaggi giapponesi amati dalla Kusama.
Veronica Azzari - © 2023 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano