Alla Scala Chung dirige La Traviata

Alla Scala Chung dirige La Traviata
#Music

Al Teatro alla Scala il nuovo anno si apre all’insegna di Giuseppe Verdi. Per la prima volta dal 21 aprile 1990 quando La Traviata fu messa in scena con la direzione di Riccardo Muti, il capolavoro verdiano torna a Milano con un sontuoso allestimento firmato da Liliana Cavani per la regia, dal premio Oscar Dante Ferretti per le scene e da Gabriella Pescucci per i costumi. Delle dodici rappresentazioni, le prime nove sono dirette da Myung-Whun Chung, uno dei direttori verdiani di riferimento a livello internazionale. Chung porta avanti un percorso già intrapreso alla Scala con le rappresentazioni di Simon Boccanegra e di Don Carlo. Marina Rebeka, classe 1980, oggi tra le massime interpreti del ruolo di Violetta, veste i panni della protagonista, mentre Leo Nucci nella parte di Germont padre, si alterna con Placido Domingo, in scena il 12, 14 e 17 marzo. Francesco Meli, già applaudito accanto a Anna Netrebko nel 2017, e l’emergente Benjamin Bernheim, che dopo le rappresentazioni scaligere sarà Alfredo anche al Covent Garden, si passeranno il testimone nell’interpretazione di Alfredo Germont. Nelle tre rappresentazioni di marzo salirà sul podio Marco Armiliato con un altro cast di stelle: Sonya Yoncheva nei panni di Violetta e ancora Francesco Meli come Alfredo, mentre nella parte di Giorgio Germont ritorna alla Scala Placido Domingo.
Francesca Grego - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano