Giorgio Armani celebra Peter Lindbergh

Giorgio Armani celebra Peter Lindbergh
#Exhibitions

Un bianco e nero assoluto e potentissimo racconta per immagini la storia e la sensibilità artistica di Peter Lindbergh. La mostra Heimat. A Sense of Belonging ospitata nello spazio culturale Armani/Silos, è un omaggio personale dello stilista Giorgio Armani a un amico e compagno di lavoro a sei mesi dalla sua scomparsa. Fotografo celebre per le sue immagini cinematografiche, Lindbergh era capace di catturare la bellezza nei dettagli psicologici dei suoi soggetti e nelle loro imperfezioni. Nato in Polonia ma presto trasferitosi in Germania, a Duisburg, il fotografo era affascinato dalla sua personale Heimat. Ovvero la cittadina tedesca industriale avvolta nella nebbia e costellata di fabbriche di cemento. Patria acquista dunque il significato di un nuovo realismo, che negli occhi di Lindbergh si trasforma in cruda bellezza. Raffinato ritrattista, cercava sempre di catturare ciò che definiva "lo spazio emotivo tra il modello e la macchina fotografica". In mostra sono esposti i suoi ritratti di grande formato e impatto come quelli di Pina Bausch e Isabelle Huppert, Jake Gyllenhaal, Antonio Banderas ed Eddie Redmayne in cui l’artista riusciva a penetrare quasi nel loro inconscio. E poi le sue foto di moda. Modelle delle quali colpisce soprattutto lo sguardo profondo e la composizione fotografica perfetta.
Vittoria Giusti - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano