Matteo Fato e "Il presentimento di altre possibilità"

Matteo Fato e "Il presentimento di altre possibilità"
#Art

Per festeggiare i suoi 40 anni, Matteo Fato presenta un progetto ambizioso che indaga a 360 gradi il ruolo della pittura. Il vincitore di prestigiosi premi, arriva al Museo Francesco Messina con Il presentimento di altre possibilità, una personale, intensa che il curatore ha definito di sintesi e razionalizzazione. Ed è grazie al Premio Cramum che l’artista di Pescara ha potuto presentare al Museo Messina, centro di sperimentazione intellettuale oltre che artistica, il suo progetto ambizioso. In mostra, sui quattro livelli del museo, opere storiche e inedite dell’artista pescarese. Anche lo spazio, pertanto, la chiesa barocca sconsacrata di San Sisto nel cuore di Milano, diventa parte integrante dell’allestimento. "Matteo Fato - come spiega la direttrice del Museo, Maria Fratelli - ha avuto il coraggio di spingere per questa mostra la sua ricerca nelle aree di prossimità di Francesco Messina di cui realizza un ritratto che si impone per presenza e vigore, come un impossibile autoritratto con i colori, i modi e la poetica di Fato, capace però di evocare l'intensità di un maestro del Novecento come fosse un vate”.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano