Torna Miart, Dismantling the silence

Torna Miart, Dismantling the silence
#Exhibitions

Smantellando il silenzio di lunghi mesi trascorsi, alla maniera del poeta statunitense di origine serba Charles Simić nella sua omonima raccolta di versi, l’edizione numero 25 di Miart torna in presenza con un motto convinto: fiducia. Con lo sguardo puntato alla parola poetica, interpretata come forma di linguaggio universale - a partire dal titolo scelto per accompagnare l’edizione 2021, Dismantling the Silence - la fiera internazionale d’arte moderna e contemporanea di Milano, organizzata da Fiera Milano, sarà diretta per il primo anno da Nicola Ricciardi. Le 145 gallerie provenienti da 20 paesi, divise in cinque sezioni (Established Contemporary, Established Masters, Emergent, Decades, Generations) presenteranno nei padiglioni di Fieramilanocity - e in parallelo su una piattaforma digitale dedicata - opere di artisti contemporanei affermati, maestri moderni e talenti emergenti. Attraverso dialoghi, scoperte e riscoperte, dai primi del Novecento alle creazioni delle ultime generazioni, Miart mantiene saldo lo scettro dell’internazionalità, distinguendosi per la sua ampia offerta. Animata dal desiderio di “mettere insieme, pezzo dopo pezzo, i mondi stellari” - attraverso l’inedita proposta Starry Worlds - la fiera ha chiamato a raccolta diverse istituzioni cittadine, chiedendo agli artisti protagonisti di condividere versi, citazioni e frammenti di poesie risultati influenti per la loro ricerca.
Samantha De Martin - © 2021 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano