Ralph Rumney e l’Internazionale Situazionista

Ralph Rumney e l’Internazionale Situazionista
#Exhibitions

Quello dell’artista inglese Ralph Rumney costituisce un caso curioso nella collezione della Raccolta Boschi Di Stefano. Frutto della felice intuizione collezionistica dei coniugi Boschi, il giovane protagonista del Lettrismo e dell’Internazionale Situazionista è stato al centro di una stagione vivace dal punto di vista creativo e intellettuale. La sua breve, ma intensa presenza nel fervente ambiente della cultura milanese, nella città che, come lo stesso artista sosteneva, “allora aveva la stessa attrattiva di New York”, è uno dei temi chiave dell’esposizione. Seguendo un percorso cronologico e geografico al tempo stesso, la mostra ricostruisce l’attività di Rumney in Italia, a partire dal primo viaggio a Trieste, nel 1955, dove espose per la prima volta. Seguono poi i lavori realizzati durante il soggiorno milanese, tra il 1956 e il 1957. Nei locali di Milano frequentati dagli artisti, come il famoso Bar Giamajca, Rumney aveva conosciuto i maggiori protagonisti della scena artistica del tempo, da Lucio Fontana a Enrico Baj. Libri e riviste dell’epoca corredano la mostra, costituendo un’importante documentazione per una maggiore conoscenza dell’artista e del movimento di cui fu un protagonista.
Samantha De Martin - © 2019 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano