Swing with Sting. Al Blue Note per una serata travolgente

Swing with Sting. Al Blue Note per una serata travolgente
#Music

La sua voce richiama automaticamente alla mente il mitico programma radiofonico Monte Carlo Nights, dove Nick The Nightfly tiene alta la bandiera della musica di qualità da circa 30 anni. Ma lo speaker e deejay di origine scozzese è anche cantante, compositore e chitarrista, forte di collaborazioni con artisti come Quincy Jones, Dee Dee Bridgewater, Paolo Fresu, Sarah Jane Morris, The Yellow Jackets, Patti Austin, Donald Harrison, Dominic Austin. Al Blue Note Nick è di casa: direttore artistico del prestigioso jazz club milanese dal 2003, qui conduce da un’apposita postazione la trasmissione con cui ha vinto il Premio Cuffie d’Oro, che è come dire l’Oscar della radiofonia italiana. Ma dal 19 al 21 novembre il vulcanico deejay si trasferisce sul palco per sei trascinanti concerti in compagnia della Nick The Nightfly Orchestra. A grande richiesta e dopo numerosi sold out, torna al Blue Note il progetto che Nick e i suoi hanno voluto dedicare a Sting rileggendone i successi in chiave swing. Una grande festa con sorprese e ospiti che si uniranno alla compagnia per festeggiare l’uscita del nuovo album Swing with Sting Live al Blue Note Milano, registrato durante le vibranti performance della scorsa stagione.
Francesca Grego - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano