La pittura del futuro in mostra a Porta Romana

La pittura del futuro in mostra a Porta Romana
#Exhibitions

Dove è finita la pittura figurativa? È viva e vegeta, come scopriremo da State Of, nuovo spazio espositivo sorto nei dintorni di Porta Romana per offrirci nuove prospettive sul contemporaneo. In mostra 23 artisti nati tra gli anni Settanta e gli anni Novanta che, ciascuno a proprio modo, hanno scelto di riportare l’uomo, il paesaggio e gli oggetti al centro della tela. Senza il timore di anacronismi, i nuovi pittori si confrontano con le sollecitazioni dell’attualità, accogliendo stimoli e domande che hanno a che fare con la politica, il sociale, la religione o la tecnologia. Impossibile raccoglierli sotto un’unica etichetta: come scrivono i curatori, “l’aderenza al proprio io, alla singolarità del rapporto tra la persona e il contesto” è ciò che realmente li accomuna, coerentemente con lo spirito del nostro tempo. Non si tratta tuttavia di geni solitari: “l’altra individualità” si nutre di rapporti con il mondo e con gli altri artisti, in una fitta rete di scambi, influenze e collaborazioni aperte. Come un tesoro ritrovato, la figura torna a farsi racconto sotto l’impulso di una nuova necessità di comunicare, evidenziando ancora una volta le capacità di rinnovamento della pittura, una lingua in continua evoluzione.
Francesca Grego - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano