Il fotogiornalismo di Margaret Bourke-White a Palazzo Reale

Il fotogiornalismo di Margaret Bourke-White a Palazzo Reale
#Exhibitions

Più di 100 immagini, dieci gruppi tematici e documenti personali come ritratti, lettere e libri compongono il variegato corpus di opere in scena a Palazzo Reale nella mostra dedicata a Margaret Bourke-White (1904 - 1971). Impavida fotoreporter e pioniera della fotografia sociale, si è dedicata nella sua vita a documentare la storia che le scorreva davanti. Sono celebri i suoi ritratti di Stalin e di Gandhi, ma anche i servizi sull’Apartheid in Sudafrica e la questione razziale nel Sud degli Stati Uniti. Le immagini in esposizione provengono dall’Archivio Life di New York, rivista con la quale Bourke-White collaborava e per la quale scattò la primissima copertina, e ripercorrono cronologicamente il suo percorso creativo, umano ed esistenziale. Attraversano gli eventi e le figure cardine del Novecento, fino ai suoi incontri con altri fotografi come Alfred Eisenstaedt e Lee Miller.
Vittoria Giusti - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano