L’universo Yanomami secondo Claudia Andujar

L’universo Yanomami secondo Claudia Andujar
#Exhibitions

Oltre cinquant’anni trascorsi a fotografare gli Yanomami, uno dei più grandi gruppi indigeni del Brasile, minacciato dai cercatori d’oro illegali e dai rischi di contagio. Passa attraverso l’attivismo di Claudia Andujar la più grande retrospettiva mai dedicata al lavoro della fotografa brasiliana di origine svizzera che porta in Triennale una mostra dal titolo la lotta Yanomami. L’esposizione - che inaugura la partnership tra Triennale Milano e Fondation Cartier - presenta l’opera di Andujar attraverso oltre 300 scatti in bianco e nero e a colori - molti inediti - accanto a un’installazione audiovisiva, a documenti storici e a una serie di disegni realizzati dagli artisti yanomami. La mostra invita a riflettere sull’aspetto artistico e politico del percorso di Andujar, svelando l’importante contributo offerto dall’artista brasiliana alla fotografia, oltre che agli Yanomami e al loro ambiente. La lingua degli Yanomami, le loro cacce, le cerimonie, le passeggiate nella foresta, il territorio minacciato dagli appetiti economici dei bianchi, diventano immagini fluttuanti che trasportano il visitatore in un arcipelago sperduto e ammaliante.
Samantha De Martin - © 2020 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano