Sotto il cielo di Nut. L’Egitto divino si svela al Civico Museo Archeologico

Sotto il cielo di Nut. L’Egitto divino si svela al Civico Museo Archeologico
#Exhibitions

Un viaggio totale nella sfera del divino nell’antico Egitto attende i visitatori del Civico Museo Archeologico tra sculture in bronzo e pietra, mummie, sarcofagi, rilievi votivi, che, dalla collezione del museo milanese, trascinano gli ospiti nella magia di un universo straordinario. Un percorso in quattro tappe svela l’origine degli dei e del cosmo. Tutto ha inizio dal Nun, entità primordiale che precede la creazione, un caos liquido, informe che permane a circondare il mondo creato, minacciandone costantemente la sopravvivenza. Le divinità del ricco pantheon egizio, nelle loro possibili forme iconografiche, il loro rapporto con gli uomini e ancora il viaggio ultramondano del defunto disegnano un itinerario avvincente che ha come fil rouge l’invisibile e inafferrabile natura degli dèi, la cui vera immagine - ci dicono i testi - sconosciuta all’uomo, sarebbe divenuta nota ai defunti, spiriti luminosi (akhu) ed essi stessi dèi (netjeru).
Samantha De Martin - © 2021 ARTE.it per Bulgari Hotel Milano