Picasso e il cinema, un incontro da riscoprire

Picasso e il cinema, un incontro da riscoprire
#Exhibitions

Con la sua forte presenza Pablo Picasso si è imposto come protagonista anche di fronte alla macchina da presa. Lo racconta uno speciale allestimento al Musée National Picasso, tra film d’autore, reportage, documentari e video girati quando l’artista era ancora in vita. Dalle Donne alla toletta al Bacio, fino al Flauto di Pan, celebri opere del genio andaluso dialogano con le immagini in movimento, svelando i retroscena del suo lavoro. In un viaggio a 360 gradi nell’universo Picasso, ci ritroveremo faccia a faccia con un uomo dai mille volti. Conosceremo il padre di famiglia e il genio creativo, l’edonista mediterraneo e il lavoratore instancabile, l’istrione e l’amico fedele. Da riscoprire sono gli anni di Cannes, ai quali è dedicato un focus approfondito: gli spettatori sono invitati ad immergersi nelle atmosfere di La Californie, la villa in Costa Azzurra dove l’artista visse e lavorò tra 1955 e il 1961. Un’installazione digitale creata per l’occasione ricostruisce lo studio del pittore in modo talmente realistico da dare l’impressione di esserci dentro, mentre il quadro L’Atelier de La Californie mostra questo luogo leggendario dal punto di vista di Picasso. Da non perdere, infine, le fotografie di Dora Maar, André Villiers e David Douglas Duncan, scorci d’autore sul lavoro e sull’intimità del gigante del Moderno.
Francesca Grego - © 2022 ARTE.it per Bulgari Hotel Paris