Exclusive offers and news in Rome

La bellezza del mondo reale e dell'arte nella magica formula del numero aureo
#Exhibitions
Valentina De Martini, Elefante rosa 2, 2024, Olio su tela, 240 × 200 cm

Che cosa c’entra la matematica con la natura e con l’arte, o con la nostra percezione della bellezza? È una questione di proporzioni, ci dicono gli esperti. La risposta va cercata nel cosiddetto “numero aureo”, conosciuto fin dall’antica Grecia. Si tratta di un numero considerato divino che si approssima ad 1,618 e che esprime un rapporto tra lunghezze. Nel Rinascimento addirittura era simbolo di perfezione estetica da utilizzare in architettura e nell’arte. Le opere esposte al Bioparco di Roma ci invitano ad andare alla ricerca di ciò che ci attrae nelle forme degli animali che percepiamo come "belli". Dal grande elefante rosa al fenicottero, dalla tigre gialla al coccodrillo, dal leone alle giraffe, dalle nuvole di uccelli alle scimmie: la proporzione armonica delle forme degli animali rappresentati dagli artisti si ritrovano poi, al di fuori delle mura, nel mondo reale. Arte, matematica e natura creano così una visione d’insieme emozionante ed intensa, che permette di riallacciare un legame più stretto e consapevole con gli animali come parte integrante dell’immensa opera d’arte che è il mondo naturale.
Viola Canova - © 2024 ARTE.it per Bulgari Hotel Roma