Al Louvre l’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente

Al Louvre l’arte della cavalleria tra Oriente e Occidente
#Exhibitions

La mostra Furusiyya: The Art of Chivalry tra East e West, al Louvre di Abu Dhabi ripercorre, compara ed esplora le radici della cavalleria, il ruolo del cavaliere e i diversi codici cavallereschi che si sono sviluppati in tutto il mondo, dall'Iraq alla Siria a Est, dalla Francia alla Spagna a Ovest, tra l'inizio dell’XI e il XVI secolo. Unica nel suo genere, attraverso oltre 130 opere d’arte tra cui armi, armature, oggetti legati all’equitazione e alla battaglia, e rari manoscritti miniati, permette di scoprire l’evoluzione storico-geografica delle pratiche cavalleresche, e gli straordinari scambi interculturali avvenuti in quel periodo, una storia di scontri ma anche di incontri. Attraverso la giustapposizione di manufatti provenienti da Oriente e da Occidente, come ad esempio un arabo Kitāb al-makhzūn jāmiʿ al-funūn (Il tesoro che combina tutte le arti) accostato ad un Trattato di combattimento francese, o attraverso il confronto tra l'elmetto a turbante di Sultan Bajazet II e un Western Bascinet, si vogliono evidenziare similitudini e peculiarità. La mostra è strutturata in tre sezioni: la prima ripercorre l'emergere della cavalleria nell'antichità. La seconda è focalizzata sull'arte della battaglia. L'ultima traccia lo sviluppo della cultura cavalleresca e sottolinea le somiglianze nei mondi islamico e occidentale.
Alessandra Migliorini - © 2020 ARTE.it per Bulgari Resort Dubai