Solidarietà, Save the Children e Bvlgari Hotel e Resort

Save the Children

BVLGARI CELEBRA I 10 ANNI DELLA SUA PARTNERSHIP CON SAVE THE CHILDREN

Nel 2009, Bvlgari ha unito il suo impegno a quello dell’organizzazione benefica Save the Children, per offrire un aiuto concreto ai bambini più svantaggiati e vulnerabili di tutto il mondo. In dieci anni, è stato così possibile aiutare 1 milione e mezzo di bambini e raccogliere 90 milioni di dollari grazie alla vendita della linea di gioielli Save the Children.

Per celebrare i dieci anni di questa collaborazione, Bvlgari ha lanciato una nuova campagna e un’edizione speciale, con un pendente in argento e onice. Per ogni pendente venduto, 100 dollari andranno direttamente a Save the Children. Questa campagna, chiamata Give Hope, a cui hanno aderito alcuni personaggi di spicco ripresi dal fotografo inglese Rankin, celebra questi dieci anni di attività con lo sguardo rivolto al futuro, per richiamare di nuovo all’azione. Con il suo lancio, Bvlgari si è posta l’obiettivo di raggiungere i 100 milioni di dollari di donazioni in un anno.

CAMBIA LA VITA DI UN BAMBINO. AIUTALO A FAR AVVERARE I SUOI SOGNI.

Da dieci anni, Bvlgari e Save the Children cooperano per migliorare la vita dei bambini a rischio e far sì che il loro sogno di una vita migliore possa avverarsi.

È arrivato il momento di portare avanti questa missione e dare speranza, GIVE HOPE, a un numero sempre maggiore di bambini svantaggiati sparsi per i 5 continenti: da quest’anno Bvlgari Hotels & Resorts ha sposato una nuova causa, investendo nel futuro di questi bambini e di questi giovani, introducendo un programma di raccolta fondi direttamente nei suoi hotel.

Ciascun ospite potrà fare la differenza, portando il suo aiuto a un bambino in difficoltà con una semplice donazione al check-out. Questo contributo andrà a sostenere i bambini meno fortunati, con l’intento di offrire loro un futuro migliore.

Partendo dalle più piccole necessità, come forniture scolastiche, snack salutari, coperte, un letto dove dormire, fino ai bisogni primari - un riparo, cibo, acqua potabile e istruzione - gli ospiti avranno modo di scegliere tra un’ampia gamma di opzioni o di fare una donazione libera.


Chef Niko Romito with one of the women during his trip in Bolivia for Save the Children

LO CHEF NIKO ROMITO PARTE IN BOLIVIA CON BVLGARI E SAVE THE CHILDREN

Dal 2009, Bvlgari e Save the Children cooperano incessantemente per offrire sostegno a bambini e ragazzi in difficoltà - una collaborazione che ha finora giovato a più di due milioni di giovani. Nel 2016, hanno lanciato insieme in Bolivia il programma Youth Empowerment, un’iniziativa mirata a costruire nuove competenze e a infondere fiducia tra gli adolescenti di alcune delle comunità più economicamente fragili del Sudamerica. A ottobre, lo Chef Niko Romito è partito alla volta di La Paz per insegnare a preparare il pane in una classe di giovani iscritti al programma. Lo Chef ha avuto così modo di condividere la sua grande passione - il mondo della cucina e della cultura gastronomica - con le nuove generazioni, cui ha dato strumenti di crescita e sviluppo: un’esperienza appagante e di alto valore umano.

Play Video

Bvlgari Punto Luce - Save The Children

La scuola “Punto Luce delle Arti”

Bvlgari e Save the Children sono i fautori  del progetto “Punto Luce delle Arti” situato a Ostia, un sobborgo romano affacciato sul litorale tirrenico. Nei locali di una scuola abbandonata, è stato creato un autentico polo culturale e artistico, in cui trovano spazio attività gratuite, didattiche e di sostegno ai giovani del luogo, che possono beneficiare di corsi che spaziano dal cinema alla fotografia e al design. Nel suo primo anno di attività, la scuola è destinata ad accogliere 1000 tra bambini e adolescenti, offrendo loro l’opportunità di mettere a frutto il loro talento e il loro estro creativo, a coronamento del percorso scolastico. La struttura di Ostia, uno dei 24 centri aperti da Save the Children, rappresenta l’instancabile impegno di Bvlgari nell’investire sulle nuove generazioni e sul Paese che ha dato così tanto alla Maison.  


BVLGARI AND SAVE THE CHILDREN

BVLGARI E SAVE THE CHILDREN

Bvlgari sostiene alcune delle aree strategiche di intervento di Save the Children, ponendo l’accento sull’importanza dell’istruzione e tenendo fede alla convinzione secondo cui nessuno sviluppo durevole può prescindere da istruzione e apprendimento. Gli interventi sono destinati ai bambini più difficili da raggiungere e mirano a contrastare il crescente fenomeno della povertà, che affligge i centri urbani, e ad assistere i soggetti più vulnerabili: i neonati.

Nell’ultimo decennio, il mondo ha mosso passi in avanti nella riduzione della mortalità infantile, ma questo risultato potrebbe andare incontro a una battuta d’arresto se non si intraprendono azioni urgenti per ridurre il numero di decessi neonatali, ancora spaventosamente elevato.

Bvlgari ha deciso di levare la sua voce in questa missione di respiro globale, salvando le vite di 50.000 bambini e delle loro madri attraverso lo stanziamento di 1 milione di euro. Con la sua enorme influenza e un’esperienza sul campo senza pari, Save the Children è l’organizzazione internazionale indipendente più grande al mondo, che porta avanti programmi nei Paesi in via di sviluppo ma anche in quelli più sviluppati. Facendo squadra con gli ambasciatori del brand Bvlgari, essa prosegue il suo lavoro esemplare ovunque ci sia un bisogno di aiuto. Finora, i programmi umanitari di Save the Children hanno raggiunto 600.000 bambini e formato più di 20.000 insegnanti, promuovendo attività didattiche e iniziative che hanno preso piede in oltre 1.200 scuole, molte delle quali situate in aree colpite da conflitti, povertà estrema o emergenze umanitarie. Le donazioni effettuate da Bvlgari andranno a sostenere i bambini più svantaggiati di 23 Stati, tra cui Afghanistan, Albania, Australia, Bolivia, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Cina, Colombia, Costa d’Avorio, Giappone, Giordania, Haiti, India, Italia, Kenya, Messico, Montenegro, Regno Unito, Repubblica Democratica del Congo, Stati Uniti, Sudan del Sud e Uganda.

Nel 2009, Bvlgari ha deciso di agire in favore dei bambini più svantaggiati del mondo, in collaborazione con Save the Children. Il brand ha così lanciato una campagna di un’ambizione e di una portata senza precedenti, donando all’organizzazione parte dei proventi derivati dalla vendita della linea di gioielli Save the Children, creata appositamente da Bvlgari.